giochi di narrazione sul web

 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

1 Dicembre, mattino, fuori dal centro commerciale
Vai a Precedente  1, 2
 
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> L'Alba dei Morti Viventi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Dashie



Registrato: 27/09/05 10:55
Messaggi: 262
Residenza: Sasso Marconi's wastelands

MessaggioInviato: 09/10/2006 21:47    Oggetto: Rispondi citando

Rick, non appena la porta fu aperta, scattò di lato e si lasciò cadere su un ginocchio: in questo modo poteva vedere l'interno dell'edificio lasciando libera la linea di tiro alla pistola di Leon.
Strinse gli occhi in un gesto istintivo cercando di scorgere cosa li aspettasse oltre la soglia.

OOC: direi che da qui lascio la parola al master Razz
Top
Profilo Invia messaggio privato
laerte



Registrato: 28/07/06 19:50
Messaggi: 211

MessaggioInviato: 09/10/2006 23:23    Oggetto: Rispondi citando

Anche Leon entrò di scatto con una rotazione facendo perno sul piede interno. L'arma si mosse con scatti in ogni direzione possibile da dove potevano spuntare quei mostri...ormai per lui era un gesto naturale....si teneva dietro a Rick perchè aveva la potenza di fuoco maggiore al momento....
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anderson
Admin


Registrato: 02/09/05 13:12
Messaggi: 346
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: 10/10/2006 22:20    Oggetto: Rispondi citando

Si trovarono all'imboccatura di un breve corridoio su cui sbucavano le porte di alcuni piccoli uffici luminosi. Ad una prima occhiata tutto sembrava essere in ordine.
All'estremità opposta del corridoio si trovava la porta chiusa di un ascensore di servizio.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
laerte



Registrato: 28/07/06 19:50
Messaggi: 211

MessaggioInviato: 10/10/2006 23:53    Oggetto: Rispondi citando

Leon fu il primo a muoversi. Muoveva passi brevi ma precisi, l'uno davanti all'altro, quasi ad incrociarsi mentre col busto rigido e la spalla destra incassata per attutire il rinculo della pistola avanzava verso l'ascensore. In realtà si fermò poco prima della prima porta...si affiancò al muro e con un'occhiata attese che il suo compagno prendesse la sua posizione...

OOC: capisco che non possiamo ispezionare porta per porta ma almeno assicurarci che il paino dove teniamo l'elicottero...nostro unico mezzo di fuga credo sia giusto controllarlo^__^ Per cui potremmo procedere con l'ispezione di una stanza e poi procedere con le altre alla stessa maniera tutto descritto da te in un'unico pezzo...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dashie



Registrato: 27/09/05 10:55
Messaggi: 262
Residenza: Sasso Marconi's wastelands

MessaggioInviato: 11/10/2006 15:59    Oggetto: Rispondi citando

Rick si portò rapidamente in posizione di fianco a Leon, quindi dopo un veloce scambio di sguardi, aprì con decisione la porta: all'interno della piccola stanza tutto sembrava in ordine, un distibutore automatico di caffè ronzava in un angolo, e sugli scaffali tutti i documenti erano ben ordinati. Si fecero avanti di qualche passo, ma dopo una veloce ispezione decisero di passare alle altre tre porte rimanenti. Ispezionarono le altre stanze allo stesso modo, e si assicurarono che non ci fossero altre vie d'ingresso a parte quella del tetto e l'ascensore: le scale antincendio, la cui porta dava su uno degli uffici, potevano essere aperte solo dall'interno, ed erano comunque assicurate con un robusto lucchetto... evidentemente si trattava di un giorno di chiusura per il centro commerciale.
Rick a questo punto rilassò le spalle, abbassò l'arma e si rivolse a Leon: «Andiamo a vedere se le porte d'ingresso sono sicure? tanto per essere sicuri di poterci muovere liberamente per rifornirci di vettovaglie e attrezzi per la riparazione.»
Top
Profilo Invia messaggio privato
laerte



Registrato: 28/07/06 19:50
Messaggi: 211

MessaggioInviato: 11/10/2006 16:29    Oggetto: Rispondi citando

Anche l'ex militare abbasso l'arma e con un cenno del capo si diresse verso l'ascensore. Lo chiamò e attese che sopraggiungesse, poi entrambi fecero il prorpio ingresso all'interno.
«Sicuramente ci sarà stata almeno una guardia giurata all'interno...Se non c'è più è meglio...eviteremo che ci spari adosso credendoci due di quei mostri...nel peggiore dei casi sono stati contaggiati anche loro...quindi occhi aperti in qualunque caso»
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dashie



Registrato: 27/09/05 10:55
Messaggi: 262
Residenza: Sasso Marconi's wastelands

MessaggioInviato: 11/10/2006 18:15    Oggetto: Rispondi citando

«Certo» rispose Rick, «In ogni caso dovremmo evitare di far rumore e rimanere il più coperti possibile... se ci fosse una guardia... intendo una "sana" sarebbe più sicuro essere noi ad avvistare lui e non viceversa... e a parte questo, inizierei la ricerca direttamente dal primo piano... tanto per chiudere le entrate ed essere sicuri di non avere troppi "clienti" inattesi, sei d'accordo?»
Quindi appoggiò l'indice sul pulsante "1" aspettando un cenno di assenso prima di premerlo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
laerte



Registrato: 28/07/06 19:50
Messaggi: 211

MessaggioInviato: 11/10/2006 18:32    Oggetto: Rispondi citando

Leon annuì e attese...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anderson
Admin


Registrato: 02/09/05 13:12
Messaggi: 346
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: 11/10/2006 22:54    Oggetto: Rispondi citando

L'ascensore raggiunse il primo piano e le porte si aprirono con un ding.
I due uomini si trovarono in piccolo corridoio secondario, deserto, illuminato solo da una luce d'emergenza. Si accertarono che il piccolo sgabuzzino di fianco all'uscita dell'ascensore contenesse solo scope, secchi e detersivi e poi si appostarono con la consueta cautela dietro alla porta che presumibilmente dava sulla zona accessibile al pubblico.

Si trovarono quindi nella piazza principale all'interno del centro commerciale: una grande fontana occupava il centro della piazzetta, mentre tre larghi corridoi circondati di negozi si diramavano a forma di T. Sopra le loro teste, le grandi vetrate sul tetto permettevano al sole del mattino di illuminare lo spazio sottostante. Un piano più in alto, un parapetto cingeva la piazzetta e i tre corridoi, creando dei marciapiedi a loro volta circondati di negozi.

La maggior parte dei negozi aveva la saracinesca abbassata, e non potevano quindi costituire punti di accesso. Tuttavia l'esplorazione procedette molto lentamente, poiché i due dovettero fermarsi ad ogni porta, bagno, corridoio di servizio dell'edificio.
Esplorarono così il più lungo dei tre corridoi e si accertarono che l'ingresso principale, una grande porta a vetri che dava sul parcheggio, fosse sprangata. Una veloce occhiata all'esterno, senza farsi notare, rivelò però la presenza di diversi di quei mostri nel parcheggio.

Quando furono pronti ad imboccare il secondo corridoio, appostati dietro l'angolo notarono la presenza di una figura vestita di una divisa blu da guardia giurata. Il suo incedere trascinato ed i lamenti che emetteva non lasciarono spazio a dubbi riguardo al suo stato.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Dashie



Registrato: 27/09/05 10:55
Messaggi: 262
Residenza: Sasso Marconi's wastelands

MessaggioInviato: 12/10/2006 13:22    Oggetto: Rispondi citando

«Amen» sentenziò Rick, quindi prese con calma la mira e sparò.
Dei cinque colpi, due colpirono il torace, una il collo ed infine l'ultima pallottola centrò un occhio. La "cosa" si afflosciò a terra.
Abbassando il fucile, Rick scorse alla fine del piccolo corridoio una porta di metallo da cui proveniva molta luce. Su di essa, la scritta "MAGAZZINO".

OOC ho postato questo pezzo per ricongiungerci in fretta con quello "all'interno" fino all'incontro con Gender ^_^
Top
Profilo Invia messaggio privato
laerte



Registrato: 28/07/06 19:50
Messaggi: 211

MessaggioInviato: 12/10/2006 14:25    Oggetto: Rispondi citando

Leon abbassò la pistola quando vide che il cadavere tornava a comportarsi come tale. Sospirò e silenzioso cominciò ad avvicinarsi alla porta con su scritto magazzino.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dashie



Registrato: 27/09/05 10:55
Messaggi: 262
Residenza: Sasso Marconi's wastelands

MessaggioInviato: 13/10/2006 17:47    Oggetto: Rispondi citando

Rick accostò l'orecchio al metallo della porta, cercando di capire cosa potesse aspettarli oltre di essa. Tutto quello che potè sentire fu il ronzio dei frigoriferi, ma la cosa non lo tranquillizzò affatto.
Guardò negli occhi Leon, quindi lentamente mosse la mano sulla maniglia e sospinse la porta aprendo uno spiraglio. A parte gli scatoloni accatastati un po' ovunque, nulla sembrava muoversi... fece un cenno d'intesa al compagno, quindi spalancò la porta e alzò ancora una volta l'arma davanti a sé.

OOC: una volta entrati, mi sposterei nel forum dove Gender ci aspetta... al fresco Razz
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> L'Alba dei Morti Viventi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi