giochi di narrazione sul web

 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

2 Dicembre, sera, allo Zack's Café

 
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> L'Alba dei Morti Viventi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Anderson
Admin


Registrato: 02/09/05 13:12
Messaggi: 346
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: 01/05/2007 12:37    Oggetto: 2 Dicembre, sera, allo Zack's Café Rispondi citando

La seconda sera arrivò e ancora una volta fu lo Zack's Café ad ospitare la cena e la conversazione.
Carte topografiche e fotografie satellitari si contendevano il poco spazio sui tavolini con delle pietanze precotte riscaldate nel forno a microonde.
Il televisore ronzava in un angolo e continuava a mostrare scene di guerriglia, incendi e morte nelle città di tutto il pianeta.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Anderson
Admin


Registrato: 02/09/05 13:12
Messaggi: 346
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: 04/05/2007 00:40    Oggetto: Rispondi citando

Don fissò gli occhi su Gender:
«Senti... dimmi una cosa: con tutto quel tempo che passi su internet, hai scoperto qualcosa di nuovo su cosa succede nel mondo?
In tivù è da stamattina che passano sempre le stesse immagini...»
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Zaffira



Registrato: 28/07/06 12:45
Messaggi: 172
Residenza: Reggio Emilia

MessaggioInviato: 08/05/2007 14:16    Oggetto: Rispondi citando

«Ti dirò..anzi, vi dirò, tutto ciò che ho scoperto » fu la premessa di Gender appoggiando sul tavolo una cartellina a fiori recuperata nel reparto cartoleria del mall.
«La situazione sta precipitando, il contagio è diffuso in tutti i continenti, Tokyo, Parigi, Amsterdam, Sidney ...ovunque. Dappertutto ci sono scene di caos e massacri....è terribile.» Prese fiato cercando conforto negli sguardi dei compagni, ma capì che anche loro, come lei, non si aspettavano notizie migliori di queste.
«Queste son mappe e cartine di questa zona » disse aprendo la cartellina e tirando fuori fogli stampati « ci sono riprese satellitari, mappe topografiche...qualunque cosa ho trovato ho stampato » Se non altro per sentirmi utile, pensò tra sè e sè mentre gli altri controllavano il materiale.
«Purtroppo non ho trovato nulla dell'interno dell'ospedale e questa è l'immagine satellitare più ravvicinata che ho trovato» disse porgendo un foglio ai presenti.
Attese i loro commenti e andò a preparare un po' di pasta.
Non aveva molta fame, ma forse era l'ultima loro cena decente.
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
laerte



Registrato: 28/07/06 19:50
Messaggi: 211

MessaggioInviato: 09/05/2007 22:13    Oggetto: Rispondi citando

Leon sospirò lasciandosi cadere sulla sedia: «Sembra inarrestabile.......in pochi giorni ha già raggiunto una tale espansione....la popolazione della terrà è decimata...e anche nel caso si risolvesse tutto nel caos che verrà ci saranno sopprusi e angherie....»
Raramente Leon lasciava andarsi a scene di simile disperazione....resosene conto si alzò e lentamente uscì dalla stanza dirigendosi verso un luogo isolato....le terrazze forse...lo avrebbe deciso strada facendo....sarebbe tornato in tempo per la cena!!!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anderson
Admin


Registrato: 02/09/05 13:12
Messaggi: 346
Residenza: Bologna

MessaggioInviato: 10/05/2007 00:32    Oggetto: Rispondi citando

Don ascoltò in silenzio e con una certa rassegnazione il resoconto di Gender, e non aprì bocca nemmeno dopo la reazione di Leon. Si limitò a seguirlo con gli occhi ed attese che scomparisse dalla loro vista.

Infine si rivolse a Rick:
«Cosa dici, queste ci possono essere utili, capo?» disse sfogliando le stampe portate da Gender.
«Tu sei già stato là, hai detto, cosa ci aspetta una volta arrivati?»

OOC: editato per chiarezza.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Dashie



Registrato: 27/09/05 10:55
Messaggi: 262
Residenza: Sasso Marconi's wastelands

MessaggioInviato: 16/05/2007 11:16    Oggetto: Rispondi citando

Rick non era sorpreso dalle reazioni dei sui compagni, e in un qualche modo neppure dalla gravità della situazione... si chiedeva solo se avesse davvero senso andare a fort monroe anzichè rimanere lì, relativamente al sicuro...
«Quando sono andato all'ospedale, la situazione non era delle migliori, ma credo che rimanendo sul tetto il pericolo sia piuttosto ridotto... specie nella prospettiva di ripartire non appena finito il rifornimento. Quello che mi preoccupa di più è cosa potremmo tovare a Fort Monroe... molta gente in poco spazio potrebbe essere ancora più pericoloso di un assedio come quello che lasciamo... forse una volta recuperata la ragazza di Leon potremmo tornare qui... ma non è detto che ce lo lascino fare...» disse infine. Non avrebbe voluto sollevare una questione tanto spinosa, sapeva che abbattere il morale degli altri sarebbe stato controproducente, ma il pericolo era più che reale, e una delusione improvvisa avrebbe potuto avere esiti disastrosi una volta sul posto...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zaffira



Registrato: 28/07/06 12:45
Messaggi: 172
Residenza: Reggio Emilia

MessaggioInviato: 16/05/2007 12:19    Oggetto: Rispondi citando

Gender apparecchiò la cena, gustosa ma certo non allegra e chiamò Leon con l'interfono.
Don continuava a fissare il televisore ipnotizzato: cambiavano gli sfondi, ma la violenza delle immagini era sempre uguale.
Sospirò e si avvicinò a Rick che seduto in un angolo fissava il buio della notte da uno degli oblò del bar.
« Sai quell'isola in Honduras? Quella dell'amico di mio padre? » - attese l'annuire del compagno -
«Beh diciamo che è tutt'oggi che vivo legata a questa speranza. Ho ricevuto notizie e lì l'area è ancora...pulita...»
- parlava lentamente guardando anche lei nel vuoto. .
Non sapevano se quegli esseri apparentemente umani potessero camminare sott'acqua. Gli spiegò che si stavano comunque organizzando per presidiare le zone dove non c'era barriera naturale.
Per il resto erano un trecento persone e li avrebbero accolti.
Smise di parlare sperando che Rick partecipasse al suo filo d'entusiasmo.
Decise di aggiunger il resto che aveva in mente: « Ho ricevuto notizie anche da mia sorella: chi dei miei è ancora vivo.. » e qui le si seccò un po' la gola
« è probabilmente in un campo di quelli allestiti dall'esercito..ma anche a me non va di rintanarmi lì...me lo dice l'istinto, non tanto il fatto che sia forse la scelta più sensata.
Certo saperli in qualche modo al sicuro mi conforta...ma tu Rick sei la mia unica speranza per poter tentare una vita diversa.»
Si fermò perchè quella frase poteva intendere molte cose, ma lei ne intendeva, almeno per ora, soprattutto una :« Hai un elicottero e lo sai guidare.
A quindici anni avevo un'amica che stava con un tipo imbranato e petulante, ma con un'auto bella e potente.. mi sento un po' lei in questo momento »
e le scappò un sorriso luminoso.
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
Dashie



Registrato: 27/09/05 10:55
Messaggi: 262
Residenza: Sasso Marconi's wastelands

MessaggioInviato: 17/05/2007 17:57    Oggetto: Rispondi citando

Rick aveva ascoltato attentamente le parole di Gender, e nella sua mente aveva già cominciato a calcolare una rotta e abbozzato una stima del carburante necessario... una speranza tanto forte da sembrare una salvezza certa era improvvisamente penetrata in lui.
Sorrise al sorriso di lei, e porgendole il braccio disse «La più bella notizia che potessimo sprare!! Senza di te non so come avremmo fatto! Ora non rimane che parlarne agli altri, potremmo anche fare un giro a Fort Monroe, recuperare.. insomma, vedere quale sia la situazione e poi dirigerci verso l'isola! la benzina, una volta riforniti, non sarà un problema e per ripartire troverò una scusa se dovessero crearci complicazioni»
Top
Profilo Invia messaggio privato
laerte



Registrato: 28/07/06 19:50
Messaggi: 211

MessaggioInviato: 24/05/2007 16:19    Oggetto: Rispondi citando

in quel momento rientrò Leon con passo calmo e rilassato. Evidentemente un po' di aria fresca gli aveva fatto bene: «Allora....è pronta la cena??? Ho una fame» Disse sorridendo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> L'Alba dei Morti Viventi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi