giochi di narrazione sul web

 

Relazione sul progetto W/02

In seguito ai test effettuati sui soggetti coinvolti nel fenomeno “Wendigo” si è proceduto alla sintesi del siero denominato W/02 e alla sua successiva sperimentazione su esseri viventi.
La prima somministrazione su cavie ha dato risultati compatibili con le aspettative: il siero ha provocato un aumento significativo della potenza muscolare e dell’agilità del soggetto in esame, nonchè della sua aggressività. Si è notato anche uno spiccato miglioramento della resistenza al dolore e alla fatica, sebbene l’estremo stress fisico abbia portato in seguito alla morte della cavia.
Dopo opportuni aggiustamenti dei dosaggi la situazione è divenuta stabile, e si è potuto procedere ai test su campioni umani.

Nell’uomo si è subito evidenziato un potenziamento, oltre che fisico, anche a livello psichico: gli elementi coinvolti hanno sviluppato spiccate capacità sensoriali ed extrasensoriali, che si sono manifestate, a seconda del soggetto coinvolto, in episodi di psicocinesi, telepatia (il caso più frequente), e in rari casi pirocinesi.
Purtroppo questo improvviso aumento della potenza psichica pare avere effetti negativi sull’organismo, perchè la quasi totalità dei campioni esaminati è deceduta in seguito alla somministrazione del siero, o ha subito danni presumibilmente irreversibili al proprio equilibrio psichico. E’ da evidenziare, tuttavia, che uno dei soggetti, precisamente l’elemento 5621, ha mostrato di resistere bene alla somministrazione di W/02, anche a più riprese. L’equipe medica sta conducendo test approfonditi sul suo organismo per scoprire la causa di questa particolare resistenza.

Al momento non siamo ancora in grado di controllare i soggetti sotto l’effetto del serio, che risulta perciò ancora inadatto allo scopo richiesto dal progetto. Tuttavia, sono fiduciosa che ulteriori studi su esemplari adeguati porteranno ad una risoluzione del problema in tempi ragionevoli.

Richiedo pertanto un ulteriore gruppo di soggetti per la sperimentazione, possibilmente tredici, di cui:

- 2 soggetti femminili di razza bianca
- 2 soggetti femminili di razza nera
- 3 soggetti maschili di razza bianca
- 3 soggetti maschili di razza nera
- 1 soggetto femminile nativo americano
- 2 soggetti maschili nativi americani

di età compresa tra i 18 e i 30 anni.

Allego le tabelle cliniche relative agli effetti del siero sulle cavie e i risultati degli esami comparati dei diversi individui.

Dott. Amy Marshall, agente speciale 75843, reparto scientifico sperimentale

 
wendigo/relazione_sul_progetto_w_02.txt · Ultima modifica: 24/02/2006 09:30 da Dara'nei