giochi di narrazione sul web

 

Boswell Arthur, Maresciallo dell'Aria

Arthur Boswell (16 giugno 123 A.d.F. - 18 maggio 169 A.d.F.)

Figlio di Thomas Boswell, funzionario di alto rango presso la Prefettura Federale del pianeta Interferon Gamma, e di Catelyn Jones, ricercatrice presso la locale Univerista’ Federale, Arthur Boswell nasce il 16 di giugno del 123esimo Anno della Federazione.

Il Maresciallo dell'Aria Boswell assume il comando dell'I.S.F. "Isoroku Yamamoto"Ottimo studente fin dalle scuole primarie, all’eta` di 14 anni si iscrive, seguendo le orme paterne, alla Scuola Federale per la Formazione Diplomatica, ma scopre ben presto di preferire il fascino del servizio attivo alle possibilita` di carriera dei Funzionari Federali, e, all’insaputa dei genitori, si iscrive all’Accademia dell’Aria del suo distretto, dovendo in questo modo abbandonare il pianeta natale e trasferirsi sulla Base Orbitante Federale “Elijah Bailey”, dove si distingue per i risultati ottenuti nelle esercitazioni pratiche di volo, gli ottimi voti nelle materie tattiche, e il forte ascendente che ha sui compagni di corso unito ad una certa rigidita` nella concezione del dovere.

Dopo aver ottenuto il Diploma di Cadetto dell’Aria con un punteggio di 93/100, nonostante il parere contrario degli insegnanti che gli consigliano di iscriversi all’Universita’ dell’Aria per Allievi Ufficiali, opta per iniziare subito il servizio attivo nella Flotta Federale, cosa che inasprira` il conflitto con il padre, precedentemente causato dall’abbandono della Scuola Federale per la Formazione Diplomatica e dall’iscrizione all’Accademia dell’Aria e che a questo punto immaginava per il figlio almeno una carriera militare di alto grado, e viene destinato come Secondo Pilota e Primo Navigatore all’Incrociatore Stellare Federale “Horatio Nelson” sotto il comando del Capitano di Vascello Henry Gloval, che sara` il suo punto di riferimento per il resto della sua vita, non solo quella militare.

Nei sette anni seguenti si distingue per la competenza dimostrata nell’adempimento delle sue funzioni e si guadagna molte note merito ottenendo cosi` la promozione a Primo Pilota e poi a Quarto in Comando, finche` il Capitano di Vascello Gloval, intuendo il grande potenziale inespresso lo costringe ad iscriversi all’Universita` dell’Aria, dove si laureera` come migliore del suo corso ottenendo il massimo dei voti, confermando in questo modo l’intuizione sulle sue capacita` avuta dal suo mentore e ponendo cosi` le basi per la brillante carriera che lo attendera`.

L'Incrociatore Stellare "Isoroku Yamamoto" al largo della Nebulosa TargaryenDopo un breve periodo di apprendistato come Secondo in Comando proprio agli ordini del Capitano Gloval gli viene assegnato il comando dell’Incrociatore Leggero “Vasco da Gama” con il grado di Tenente di Vascello, con l’incarico di trovare sistemi stellari con pianeti abitabili di classe Gaia; e` poi assegnato alla Base Orbitante Federale “William Shatner”, avamposto coloniale per la Federazione nel Settore Torvaaldiano; ottiene quindi il grado di Tenente Colonnello e viene definitivamente trasferito al comando dell’Incrociatore Stellare Federale “Isoroku Yamamoto”, di cui manterra` il comando fino alla morte.

Durante la Guerra contro gli Invasori Xenomorfi si distingue per l’acume tattico dimostrato in numerosi scontri (si ricordano in particolare, come esempi di tattiche di battaglia divenute ormai classiche nella storia della Flotta Federale, le incursioni a difesa del Pianeta Jupiter IV, la manovra a tenaglia presso la Stella Gimp e l’ingaggio “ruotato” nello scontro con la Nave Ammiraglia Xenomorfa “Acheron”), attuando una tattica di scontro e disimpegno evitando l’ingaggio diretto con le navi spaziali aliene (superiori a quelle federali, nel primo stadio della guerra, per armamento e corazzatura) colpendo rapidamente le navi isolate e ritirandosi prima che il grosso della flotta nemica potesse intervenire.

Per meriti sul campo viene prima promosso al grado di Ammiraglio di Divisione e gli viene affidata l’Avanguardia della Flotta Federale, con il compito di fermare, o perlomeno rallentare, l’invasione aliena nel Sistema Zentradi.

E` presso la Nebulosa Targaryen che si svolge la “Battaglia dei Cieli Viola”, in cui Boswell dara` prova di tutto il suo acume tattico e del suo senso del dovere, conducendo l’Avanguardia in uno scontro improponibile sulla carta e ottenendo il risultato di infliggere alla Flotta di Invasione tali perdite da far risultare la loro vittoria alla stregua di una sconfitta, dato che l’eroico sacrificio di Boswell e degli uomini al suo comando, permettera` agli scienziati della Federazione di sviluppare le tecnologie che consentiranno uno scontro ad armi pari nella lotta contro gli Invasori.

Per il merito nell’impresa gli verra` conferita la Croce di Ferro al Valor Militare e sara` promosso al grado di Maresciallo dell’Aria.

(voce compilata da MALPI)

 
xenomorfi/boswell_arthur_maresciallo_dell_aria.txt · Ultima modifica: 06/05/2005 06:32 da 130.136.4.86