giochi di narrazione sul web

 

Niflheim, stazione spaziale

Nata come avamposto militare, e poi successivamente abbandonata, la stazione spaziale Niflheim è oggi ricordata soprattutto come la base da cui la Divisione d'Assalto Stellare "Easy" lanciava le sue leggendarie offensive durante la Guerra contro gli Invasori Xenomorfi.

La stazione fu costruita nei primi anni della guerra e fu immediatamente destinata ad ospitare un laboratorio di ricerca militare. Tra gli importanti progetti di ricerca condotti su Niflheim vi era quello coordinato da Thomas Thorwalds (padre del Comandante "Aegir" Thorwalds) e volto a studiare le proprietà dei fasci di particelle “Aeon Flux” e la loro possibile applicazione a campi di immediato interesse militare, quale l’occultamento di navi spaziali e di basi orbitali. Quest’ultimo aspetto fu poi ripreso, oltre 60 anni più tardi, nel sistema di difesa orbitale "Ginguiser".

Il taglio dei fondi destinati alle ricerche svolte su Niflheim, dirottati su progetti di “più immediata realizzabilità”, e la crescente ostilità nei confronti degli insediamenti militari, fomentata dal Movimento per l'incontro pacifico fra le civiltà, portarono alla chiusura dei laboratori. Il personale della stazione fu in parte trasferito presso l’avamposto civile Abraham Lincoln, dove poté proseguire il proprio lavoro fino alla distruzione dello stesso, avvenuta nel 2039.

Com’è noto, Niflheim fu occupata dagli uomini di Jack Thorwalds che ne fecero la base della Divisione “Easy” ed uno dei luoghi più sicuri e segreti dell’universo conosciuto. Non è difficile supporre che le ricerche di Thomas Thorwalds abbiano avuto un ruolo nella leggendaria sfuggevolezza della “Easy”.

Rimandiamo alle sezioni apposite per una descrizione dettagliata delle imprese del Comandante Thorwalds e della Divisione Easy.

Il 17 gennaio 198 A.d.F. la stazione spaziale Niflheim scomparve insieme all’intera Divisione “Easy”. E’ da notare che la stazione non andò distrutta, visto che non ne fu mai trovato il relitto e che un’esplosione o un’implosione della stessa sarebbe stata rilevata dai sensori delle basi federali di stanza nel settore. Non è nemmeno possibile che la base sia stata spostata, visto che era priva di motori e che comunque, anche in questo caso, l’accensione dei motori o un balzo sarebbero stati rilevati dalle basi federali. Niflheim è semplicemente “scomparsa nel nulla”.

Tra i veterani della Guerra contro gli Invasori Xenomorfi si è diffusa la leggenda secondo cui la “Easy” si sarebbe semplicemente ritirata dopo avere compiuto la propria missione, pronta ad intervenire nuovamente il giorno in cui una nuova minaccia aliena osasse attaccare il genere umano.

(voce redatta da Anderson)

 
xenomorfi/niflheim.txt · Ultima modifica: 27/04/2005 14:58 da 62.94.138.26