giochi di narrazione sul web

 

Space Truckers

Come già specificato altrove in questo Manuale la Flotta Stellare Federale non è formata solo da Incrociatori Stellari o Vascelli da Guerra, ma comprende anche una considerevole parte delle Navi Mercantili e Passeggeri ed è appunto la composizione di questa parte non militare della Flotta l’argomento di cui si parlerà in questo paragrafo.

Le Multinazionali del trasporto nel periodo antecedente alla Nascita della Federazione

Un vecchio modello di nave mercantilePrima della Fondazione della Federazione, le flotte civili e mercantili erano in mano alle imprese multinazionali operanti sulla Terra, ognuna delle quali si occupava normalmente dei trasporti di merci e di passeggeri in uno specifico settore dello spazio, operando di fatto al suo interno in un regime di monopolio, mentre altre avevano preferito specializzarsi nei collegamenti fra i vari sistemi, fungendo in questo modo da raccordo fra le rotte commerciali interne ai vari settori.

Questa spartizione delle rotte non stabilita ufficialmente permetteva alle varie multinazionali del trasporto di ottenere guadagni notevoli, in quanto nessuno aveva interesse a farsi concorrenza, stabilendo cosi` de facto un cartello commerciale, con notevole danno per la popolazione che si vedeva chiedere prezzi sempre crescenti con il passare del tempo.

La situazione peggioro` notevolmente con l’inizio degli attacchi da parte degli Invasori Alieni Xenomorfi e il conseguente periodo di crisi internazionale vissuto sulla Terra: quando i settori venivano attaccati le multinazionali operanti in essi venivano messe in ginocchio dalle perdite subite e, quando nella migliore delle ipotesi gli attacchi non si spingevano a eliminare del tutto la presenza umana dal settore in cui operavano, erano costrette dai debiti a svendersi alle altre multinazionali operanti in settori non ancora attaccati, di modo che il trasporto di merci e persone si concentro` ancora di piu` in mano a poche aziende sempre piu` grandi o a speculatori che nel giro di poco tempo potevano guadagnare cifre folli, o anche, e non furono pochi i casi, ridursi sul lastrico immediatamente, per le difficolta` oggettive date dalla situazione di guerra.

La Flotta Civile: inquadramento all'interno della Flotta Stellare Federale

La Nave Paseggeri "Galactica", appartenente alla Flotta FederaleCon la Nascita della Federazione e il successivo cambiamento di politica dato dalle nuove istituzioni federali, venne deciso per “motivi di opportunita` politica e di sicurezza della Federazione” di porre “tutte le navi da trasporto civile e commerciale ad esclusione di quelle ad uso strettamente personale” sotto il controllo dell’Alto Ammiragliato Federale e procedere quindi al loro inquadramento all’interno della Flotta Federale.

Nasce cosi` la Flotta Civile. Bisogna specificare che se da un punto di vista strettamente legale le navi sono ancora proprieta` delle singole Aziende di Trasporto Autorizzate, vige pero` un controllo stretto e puntuale su di esse.

Innanzitutto, per potere operare, tutte le aziende devono provvedere a registrari presso gli Uffici per il Commercio presso le Prefetture Federali sotto la cui giurisdizione ricade il settore nel quale operano, i quali, effettuati i controlli del caso e giudicando positivamente la richiesta, provvedereanno ad iscriverle nella lista delle Aziende di Trasporto Autorizzate del Registro di Commercio Spaziale.

A questo punto, ricevuta l’autorizzazione ad operare ed essendo a pieno titolo entrate nel sistema, le aziende cominciano a ricevere le prime commesse per il trasporto di merci e persone, sempre secondo le “liste di priorita`” compilate dagli Uffici per il Commercio, in modo da garantire una copertura costante ed efficiente di tutta la rete commerciale.

Contributi all'Esplorazione Spaziale dei cosiddetti "Space Truckers"

Uno "Space Trucker" esplora nuove rotteTra le Aziende di Trasporto della Flotta Civile meritano una menzione a parte i cosiddetti “Space Truckers”, cioe` quelle piccole imprese di trasporto che operano perlopiu` viaggiando tra i diversi settori o piu` in generale attraversano normalmente piu` sistemi stellari nelle loro rotte.

Essi, per i motivi che ora illustreremo, godono da un lato di una piu` ampia liberta` di movimento rispetto alle altre Aziende di Trasporto, potendo accettare commesse anche al di fuori di quelle assegnate dagli Uffici per il Commercio previa tempestiva comunicazione agli stessi dell’incarico ricevuto, ma sono soggetti anche ad un controllo piu` pressante in quanto hanno diversi obblighi da rispettare.

Proprio per la diversa operativita` che hanno rispetto alle Aziende di Trasporto piu` grandi gli Space Truckers sono portati a farsi una concorrenza serrata e, visto che il guadagno che hanno e` dato da una cifra fissa calcolata sulla distanza rettilinea tra il punto di partenza e quello di arrivo, sono portati naturalmente a ricercare sempre nuove rotte che possano abbreviare il viaggio e su questo si basa la loro peculiarita`: sono normalmente i battistrada per la scoperta di nuove rotte tra i sistemi e molto spesso i primi a imbattersi in nuovi mondi abitabili.

Questa loro funzione e contributo nell’esplorazione dello spazio giustifica la loro piu` ampia liberta` di manovra rispetto alle altre aziende ma li pone nello stesso tempo nella condizione di dover essere molto attenti e registrare puntigliosamente sul Diario di Bordo tutti i calcoli per i balzi, le anomalie riscontrate e “ogni altra cosa possa risultare utile nel ritracciare la rotta seguita” in modo da potere, in caso di scoperta di un nuovo pianeta abitabile, procedere correttamente alla sua registrazione secondo le norme e le direttive del Codice di Condotta Spaziale.

(voce compilata da Malpi)‘’

 
xenomorfi/space_truckers.txt · Ultima modifica: 05/05/2005 08:15 da 130.136.4.86