giochi di narrazione sul web

 

Stazione orbitante "Tiamat"

La stazione orbitante "Tiamat" La stazione orbitante “Tiamat”, la più grande installazione del suo genere all’interno dello spazio controllato dall’uomo, è la sede principale della Conferenza Planetaria per lo Sviluppo e la Ricerca, nonchè il più attrezzato complesso per la sperimentazione tecnologica in campo bellico, sede di innumerevoli laboratori e centri di ricerca.

Sin dalla sua fondazione, avvenuta nel 24 A.d.F., la stazione venne concepita come centro fondamentale per la ricerca in ambito militare, considerato, e non a torto, come il principale campo applicativo in cui si dovrebbero concentrare gli sforzi delle più brillanti menti umane.

Proprio per questo venne scelto di farla orbitare attorno a Marte.

Occorsero comunque quasi 12 anni per il completamente della struttura principale della stazione, anni di duro lavoro e di spese incalcolabili, in cui solo la rigida volontà politica dell’Alto Ammiragliato, in accordo con i Presidenti Federali Aga M’badi e Ido Daisuke, succedutisi nel ricoprire la carica, permise di evitare che le enormi difficoltà del progetto minassero la sua realizzazione.

Fra i progetti più famosi che videro la luce proprio nei suoi laboratori, non possiamo non citare, fra gli altri, lo sviluppo dell’applicazione militare del Progetto Anubi, denominata “Ultimo Volo”, progetto che impiegò decine di ricercatori e studiosi della Conferenza per parecchi anni, e contemporaneamente, che vide un solo caso di applicazione pratica. Infatti, la stessa Federazione, ritenne il ricorso ad una tale, estrema risorsa, come sussidiaria a qualunque altra risoluzione possibile.

O, ancora, tutto lo studio sugli apparati di rilevazione mentale e sulle sonde psichiche xeno-attive.
Studio, questo, che continua tutt’ora, venendo aggiornato mano a mano che vengono incontrate nuove specie aliene, nuovi schemi mentali e nuove biologie chimiche.

Parlando di tecnologie più concrete, invece, più vicine alla quotidianità dei cittadini, vale la pena menzionare lo studio delle evoluzioni del carro armato Valchirye, oramai giunto alla quinta generazione.
Questo mezzo corazzato, grazie ad un design particolarmente riuscito, divenne subito molto popolare fra gli estimatori delle nostre forze armate, divenendo in breve tempo una mascotte ideale per l’immagine pubblica dell’esercito federale.

A tuttoggi la stazione Tiamat mantiene inalterate le proprie prerogative di eccellenza ed avanguardia. Essere selezionati per far parte dell’elite che vi lavora è considerato, di per se, un privilegio ed un riconoscimento alle proprie capacità e competenze.

(Voce compilata da Marino)

 
xenomorfi/stazione_orbitante_tiamat.txt · Ultima modifica: 04/05/2005 10:10 da 193.43.199.78